Qualità

  • condividi
  • |
  • |

Al fine di rispondere al meglio alle esigenze dei clienti e delle parti interessate, COPIT ha adeguato il proprio sistema di gestione aziendale alla Certificazione Qualità secondo la norma internazionale UNI EN ISO 9001.

Le Norme Internazionali sulla Qualità costituiscono un importante fattore di crescita per la cultura delle imprese. Tali standard hanno infatti permesso anche alle aziende di trasporto di acquisire la cultura dei Sistemi di Gestione per la Qualità. 

Nel mese di ottobre del 2002 la società COPIT S.p.A. ha conseguito il rilascio della certificazione ISO 9001:2000, successivamente l’Azienda ha adeguato il proprio Sistema Qualità con la norma ISO 9001:2008.

Nel luglio 2018 COPIT ha adeguato il Sistema alla nuova Edizione della Norma: UNI EN ISO 9001:2015 in occasione della visita di mantenimento da parte di ANCIS, Organismo certificato, terzo ed indipendente che valuta annualmente il rispetto delle norme.

L'ultimo rinnovo del Certificato, secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015, da parte dell'Ente di terza parte ANCIS, è del settembre 2019.

COPIT S.p.A. ha adottato un Sistema di Gestione Integrato per la Qualità e la Responsabilità Sociale

La presenza di un Sistema di gestione ha l'obiettivo di garantire l’efficacia delle attività aziendali, il miglioramento continuo ed il rispetto dei principi contenuti nella Politica per la Qualità ed SA8000.

La Politica è il documento, approvato dal Consiglio di Amministrazione, che riepiloga gli impegni assunti dalla Direzione per il Sistema di Gestione Integrato (vedi il documento pubblicato ed opportunamente diffuso a tutti i livelli dell'organizzazione).

La società è impegnata, sistematicamente, nel mantenimento della Certificazione ISO 9001 (Qualità) e della Certificazione Etica SA8000.

 

Indagine di soddisfazione della clientela per i servizi BluBus scarl.

L’indagine “Customer Satisfaction”, ovvero di “Soddisfazione del Cliente”, si propone di individuare il livello di qualità del servizio di trasporto pubblico locale che l’Utente-Cliente percepisce e, quindi, il suo gradimento rispetto a vari aspetti del servizio, oggetto di domande riconducibili agli indicatori stabiliti dalla normativa della Regione Toscana (rif.to «Linee guida per lo svolgimento delle indagini di rilevazione della soddisfazione dei clienti del trasporto pubblico su gomma della Regione Toscana» approvate dal Comitato Tecnico di Gestione – Regione Toscana, nell’ambito del Contratto Ponte per la gestione del TPL nel biennio 2018-2019).  

La metodologia di indagine è stabilita dalla stessa normativa regionale, così come la scala del gradimento (da 1 a 10), la stratificazione del campione (utente di urbano ed extraurbano), la raccolta dei dati per la classificazione del tipo di cliente (età, sesso, occupazione, frequenza d’uso, motivazioni, ecc), le modalità di pubblicazione (su Carta dei Servizi e sito web, con comunicato stampa), la cadenza (annuale), il periodo dell’anno (dicembre) ed il periodo della settimana e l’arco orario di svolgimento delle interviste. I fattori di qualità su cui si richiede il giudizio del Cliente sono i seguenti: 

Sicurezza del viaggio

Regolarità del servizio

Pulizia e condizioni igieniche dei mezzi e delle stazioni

Comfort del viaggio a bordo e sul percorso

Servizi aggiuntivi a bordo e nelle stazioni

Servizi per disabili

Informazioni alla clientela

Aspetti relazionali e di comunicazione

Livello di servizio commerciale e nel front-office

Integrazione modale

Attenzione all'ambiente.

Nel dettaglio vedi Carta dei Servizi.

Politica del Sistema di Gestione Integrato per la Qualità e la Responsabilità Sociale

Certificato di Conformità al Sistema Qualità ISO 9001:2015