In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

30 giugno 2020

Coronavirus: il nuovo viaggio continua

A seguito dell’applicazione del DPCM dell’11 giugno 2020 in questi giorni sono in corso di adeguamento le capienze e la nuova organizzazione a bordo del bus. In particolare sono da evitare le posizioni a sedere accostate tra loro e quelle che pongono le persone faccia a faccia mentre la distribuzione geometrica delle sedute è posta in verticale, in senso quindi longitudinale rispetto al bus senza salto di sedili. I posti in piedi sono calcolati in percentuale rispetto al numero ammesso dalla carta di circolazione detratta l’area di rispetto posta intorno al posto guida. Tale modalità di calcolo, ammessa appunto dal DPCM citato, va in deroga al rispetto della distanza interpersonale di un metro.
La capienza ammessa è comunque sempre riportata sulla portiera del bus visibile dall’esterno e, finché non è variata nel senso sopradetto, resta valida la precedente relativa alla fase 2.

1. Accesso al servizio
È tassativamente vietato l’accesso alle persone che presentano sintomi similinfluenzali acuti (febbre, tosse, raffreddore...)
I passeggeri accedono a bordo del mezzo in maniera ordinata mantenendo, in tale fase, il distanziamento di almeno un metro.
La salita a bordo avverrà esclusivamente utilizzando le porte centrali e/o posteriori attenendosi alla segnaletica presente. Si accede al bus solo indossando correttamente mascherina di protezione che copra naso e bocca. Per l’accesso al servizio è necessaria la disinfezione delle mani prima, durante e dopo l’utilizzo del mezzo evitando comunque di toccarsi il viso con le mani. È confermata la sospensione della vendita dei titoli di viaggio a bordo del mezzo da parte dell’autista. Pertanto si ricorda ai passeggeri di munirsi anticipatamente del titolo di viaggio attraverso gli altri canali disponibili quali biglietterie/rivendite, emettitrici automatiche, SMS e acquisto online nei casi previsti (vedi punto 3).

2. Comportamento durante il viaggio
Non avvicinarsi e non parlare al conducente per alcun motivo.·Su tutti i bus è esposta specifica cartellonistica per garantire il distanziamento tra il conducente ed i passeggeri, inibendo l’accesso alla zona di prossimità al posto guida tramite segnaletica di divieto di accesso.
È tassativamente vietato oltrepassare tale limite a chiunque se non per motivi di evacuazione del mezzo in caso di emergenza.
Occupare solo i posti consentiti. I posti non disponibili saranno contrassegnati da apposita segnaletica posta sullo schienale del sedile o in testa allo stesso. La capienza del mezzo è opportunamente ridotta, essa è indicata come detto sulla portiera di accesso del mezzo. Durante il viaggio è necessario, mantenere un adeguato livello di ventilazione tramite l’apertura dei finestrini o delle botole a cura del conducente del mezzo; non è possibile chiudere i finestrini se non dietro autorizzazione del personale di servizio.

3. Modalità di utilizzo dei titoli di viaggio durante l’emergenza Covid-19
In caso di impossibilità di accesso all’obliteratrice ognuno deve segnare l’orario e la data di accesso al mezzo a penna sul biglietto. Inoltre, a decorrere dal giorno 4 maggio, in via temporanea ed esclusivamente legata al periodo di emergenza sanitaria, si rende necessario normare l’utilizzo dei titoli di viaggio come segue: 

ABBONAMENTI: i clienti in possesso di regolare abbonamento personale, sia cartaceo che elettronico, sono esentati dalla validazione/obliterazione dello stesso che sarà considerato in regola sulla base della propria validità temporale, espressa elettronicamente se su carta mobile o scritta in caso di titolo cartaceo.

BIGLIETTI: i biglietti di corsa semplice, NON possono essere di natura elettronica, ad eccezione di quelli via SMS. I biglietti cartacei sono acquistabili presso le biglietterie aziendali, presso le emettitrici automatiche, presso i rivenditori autorizzati. I Biglietti SMS sono acquistabili con le consuete modalità.

Non è quindi possibile utilizzare né il borsellino elettronico presente su Carta Mobile per l’acquisto di singoli biglietti né Carta Multipla.

In sostanza, gli utenti che intendano accedere al servizio con un biglietto orario o di corsa semplice, devono munirsi della versione cartacea e provvedere alla validazione, come detto, mediante apposizione a penna della data e dell’orario di utilizzo.
Non è possibile acquistare il biglietto dall’autista.

In caso di verifica da parte del personale incaricato saranno oggetto di sanzione amministrativa i biglietti cartacei non “annullati” come indicato sopra od il possesso di soli biglietti elettronici.

Si ricorda il divieto di apportare al titolo correzioni/abrasioni e la necessità di conservare il titolo fino alla fine del viaggio oppure fino a naturale scadenza.

4. Altre informazioni
Oltrepassare il limite che separa la zona della postazione di guida dal resto del bus e/o non indossare correttamente la mascherina potrà comportare l’interruzione del servizio. Tale interruzione potrà avvenire anche in caso di sospetto caso “Covid-19” a bordo. Ciò per la salvaguardia della salute pubblica e del lavoratore. Prendere visione e attenersi inoltre a quanto esposto su ogni mezzo e presso le biglietterie/autostazioni.

Copit conferma infine che ormai da tempo è attuata la disinfezione di tutti i propri mezzi di trasporto con cadenza giornaliera.