Modello Organizzativo D.Lgs. 231/2001

  • condividi
  • |
  • |

Il Decreto Legislativo n. 231 dell'8/6/2001 ha introdotto nell'ordinamento giuridico italiano il principio della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica.

COPIT ha adottato un Modello di gestione, organizzazione e di controllo rispondente ai requisiti previsti dal Decreto Legislativo per prevenire la commissione dei reati, ricomprendendo anche quanto previsto dalla normativa anticorruzione (Legge 190/2012) e trasparenza (Decreto Legislativo n. 33/2013) e successive modificazioni ed integrazioni.

Ai sensi dell'art. 6 del D. Lgs. 231/2001 è stato istituito l'Organismo di Vigilanza con il compito di verificare l'effettività, l'adeguatezza e l'aggiornamento del Modello Organizzativo Decreto Legislativo 231/01.

 

ORGANISMO DI VIGILANZA COLLEGIALE

L'Organismo di Vigilanza, nominato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 28/01/2019 con mandato triennale, è composto da 3 membri:

Presidente Lorenzo Gallacci - Compenso lordo anno € 5.000,00

Componente Michela Barbini - Gettone di presenza a seduta importo lordo € 103,00

Componente Alessio Corsinovi - Gettone di presenza a seduta importo lordo € 103,00

Contatti: e-mail segnalazioniodv@copitspa.it Telefono: 0573-3630

 

MOG 231 Parte generale 

MOG 231 Codice Disciplinare

Regolamento "Le Movimentazioni di denaro contante D. Lgs. 231/2007"